DA 10 A 100 Dai primi 10 km corsi alla 100 km per Milan Vedi a schermo intero

DA 10 A 100 Dai primi 10 km corsi alla 100 km per Milan

Alberto Merex Mereghetti e Matteo Simone

Maggiori dettagli

ISBN: 9788894995701

14,00 €

Sport & Benessere 11 | ed. gennaio 2020 | p.104

Questo testo nasce dall’idea di due persone di cui Alberto Mereghetti, atleta di corsa di lunghe distanze e triatleta e Matteo Simone, psicologo dello sport, scrittore e runner.
L’intento è di raccontare le esperienze sportive di Alberto che a piccoli passi riesce ad andare molto lontano sperimentando benessere attraverso lo sport e anche performance. Si tratta di racconti di esperienze sportive intramezzati da aspetti di psicologia che vogliono trasmettere informazioni e cognizioni circa la psicologia dello sport e dell’esercizio fisico a partire dalla motivazione a fare sport, la pratica costante, la fiducia in sé, il superare crisi e difficoltà, la definizione di obiettivi difficili e sfidanti.

Matteo Simone: Psicologo, psicoterapeuta Gestalt ed EMDR, Master di 2° livello in Psicologia dello sport. Sport praticati: podismo, ultramaratone, ciclismo, triathlon, yoga. Atleta e vice presidente dell’ASD “Atletica La Sbarra”. Autore dei libri: Maratoneti e ultrarunner; Lo sport delle donne; Sport, benessere e performance; Carlos Castaneda incontra don Juan, uno sciamano divenuto suo maestro; Ultramaratoneti e gare estreme; Sviluppare la resilienza; Doping Il cancro dello sport; O.R.A. Obiettivi, Risorse, Autoefficacia; Psicologia dello sport e dell’esercizio fisico; Psicologia dello sport e non solo.

Alberto Mereghetti: Si definisce come uno a cui piace allacciarsi le scarpe e uscire a correre. Il suo primo approccio con lo sport, però, nasce nell’acqua. Dalle prime bracciate al nuoto agonistico il passo è stato breve. Sono arrivate le prime soddisfazioni, i primi podi e le prime vittorie.
Ha disputato qualche Ironman 70.3, qualche maratona, qualche ultra trail e ha attraversato diversi laghi a nuoto. Dopo diversi anni di competizioni, si è reso conto che il pettorale, il cronometro e la linea del traguardo gli stanno facendo perdere il gusto del gesto sportivo in sé. Decide quindi di allontanarsi un po’ dal mondo delle gare e di dedicarsi a progetti autogestiti, per riscoprire lo sport come piacere per se stesso e come strumento per aiutare gli altri. Ama mettersi alla prova ogni giorno e gli piace affrontare sempre nuove sfide. Uscire dalla propria zona di comfort fa solo bene perché solo chi osa vive veramente.

Prefazione

Conosco Alberto da un po’ di anni.
Non ricordo il momento esatto in cui è successo. Forse nessuno ci ha presentati, non c’è stata un’occasione specifica; come capita spesso credo che a farci avvicinare siano stati i social. Io facevo già Radio a Milano, lui anche, e si occupa di cinema. Io avevo una passione, quella della bici, lui di bici ne aveva una bellissima: arancione, curata da lui fino nei dettagli più piccoli. 
È stato tutto automatico, perché Alberto è quello che scoprirete leggendo questo libro: un entusiasta, uno con la voglia innata di scoprire e di conoscere, di imparare dagli altri e di trasmettere qualcosa agli altri. È un comunicativo, ma anche uno umile, con il sorriso sempre pronto, ma anche tenace e amante delle sfide. Poi, solo poi ho scoperto che la sua passione più grande era la corsa. La corsa competitiva. Quella dei grandi limiti da superare. Quella di campagna, quella di montagna. Quella per le strade della città. Quella da solo, quella con gli amici. La corsa, infine, quella fatta per il puro piacere di farla. E anche quella fatta per raggiungere un obiettivo che non è quello del passo, del tempo, dei chilometri e dei traguardi. È questa la scommessa ultima di Alberto, la corsa che trasmette e che comunica, come nelle sue ultime avventure intorno a Milano o in Grecia, dove sposa nel migliore dei modi le tematiche ambientali che oggi campeggiano su tutti i giornali e animano le discussioni tv e social.
Qualche tempo fa ho avuto il piacere di ospitare Alberto in Radio.
Era una condizione ottimale. Era il 2018, era fine luglio. Molti colleghi in ferie, turni stravolti. Radio quasi deserta. Uno studio, due microfoni. Alberto si è raccontato come sa fare: non dimenticando i particolari, non esaltando i successi, ricordando come tutto è iniziato, con un paio di Jordan da basket e un abbigliamento del tutto inadatto alla corsa. Ma nulla poteva essere d’intralcio a qualcosa che era naturale per lui. Mi ha raccontato di quella necessità di correre che l’uomo ha, della scelta degli strumenti giusti per farlo, dell’importanza di conoscere i propri limiti per poterli superare.
Raccontava a me che la voglia di correre ce l’avevo, ma non la sua motivazione e ovviamente neppure le sue capacità: qualche campestre, un po’ di allenamento, una stramilano (proprio con Alberto) e poi ho appeso le scarpe al chiodo. Però forse, in occasione di quella intervista è nata in Alberto la voglia di mettere tutto nero su bianco e scrivere questo libro (non è vero, ma ci credo!).
Il libro che avete tra le mani non è però solo il racconto di un runner: le sue sfide, la passione, le tappe più o meno importanti e più o meno di successo di questo percorso. Ad Alberto si affianca Matteo Simone, psicologo dello sport, scrittore e anche lui runner.
Lui sarà per noi la guida con le nozioni di psicologia dello sport, ci parlerà di motivazione, di molle che scattano, di costanza, fiducia in sé e nelle proprie capacità per superare le crisi che prima o poi arrivano. Vi accorgerete che il libro è fluido, i due binari non sono paralleli ma si incontrano spesso, ci parlano di corsa ma ci parlano di vita.
Per questo credo che possa essere letto da tutti: da chi corre, da chi la corsa la ama, da chi non corre ma nelle sfide altrui trova la chiave di lettura per affrontare la propria strada. Trovandola. 

Fabrizio Gaias,caporedattore news Discoradio

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi il tuo commento

DA 10 A 100 Dai primi 10 km corsi alla 100 km per Milan

DA 10 A 100 Dai primi 10 km corsi alla 100 km per Milan

Alberto Merex Mereghetti e Matteo Simone

Scrivi il tuo commento

Prospettiva editrice sas Via G. Matteotti, 19 | 00053 Civitavecchia (RM) | Italia | P.I. e C.F. 07322481008 | Tel: +39 076623598 | E-mail segreteria@prospettivaeditrice.it