Le Cronache del Grande Regno. La Sfida di Aileen Vedi a schermo intero

Le Cronache del Grande Regno. La Sfida di Aileen

Eleonora Baliani

Maggiori dettagli

ISBN: 9788894995244

12,00 €

Foglio 79 | p.284 | ed. gennaio 2019

C’è un mondo parallelo alla Terra e a essa invisibile, abitato da tutti gli spiriti elementali. E’ il Grande Regno Universale, un piccolo mondo composto da sette Regni.

Tanti e tanti secoli fa, una sanguinosa guerra è stata tra essi compiuta, così terribile da spingere il Grande Sovrano della Luce Dorata a prendere una decisione: quel piccolo mondo avrebbe continuato a esistere solo fino a quando nessuno dei sette regni avesse tentato di dominare di nuovo sugli altri.
Per poter essere certo che la sua decisione venisse rispettata, egli creò, insieme a un abile e assennato mago, l’elfo Baelkers, un sigillo e lo diede in custodia al Regno più saggio dei sette: Nuvolandia, la terra degli Angeli. Se qualcuno avesse mai tentato di appropriarsi del sigillo o lo avesse distrutto, al Grande Regno Universale sarebbero stati concessi solo sette anni magici per poter rimettere a posto le cose; in caso contrario, tutti i Regni sarebbero stati annientati.

“...tutto divenne scuro e immobile.
...una risata cattiva e spaventosa echeggiò nell’aria.
La Pergamena d’oro era stata distrutta.”

 


Copertina: illustrazione di Giulia Colombo
Grafica di copertina: Roberto Calvo

Eleonora Baliani è una nuvolana trapiantata sul pianeta Terra. Qui studia con impegno, laureandosi e specializzandosi con il massimo dei voti al DAMS di Imperia e conseguendo due master in cinematografia a Roma.
Da buona nuvolana, è immersa nei sogni e, il suo passatempo preferito è, sin da piccola, quello di inventare e interpretare personaggi sempre nuovi.
Alcuni di questi personaggi prendono vita qui, in questo suo primo romanzo fantasy che lei, dal profondo dei suoi desideri, vorrebbe far diventare la base di partenza di una saga, letteraria e cinematografica.
E questo accade. Fa leggere la sua storia a un carissimo amico _ il nuvolano d’orbhiana memoria, Andrea Gioia Lomoro_ e questa, su di lui, ha un impatto così forte che, sin da subito, decide di entrare a far parte del progetto. Insieme, così, sviluppano la versione editoriale e cinematografica di una storia che, partendo da: La Sfida di Aileen, si estende in altri quattro capitoli, dando vita a: Le Cronache del Grande Regno.

CAPITOLO 1

Il Re e la Regina del Regno Dorato erano in trepidazione.
Era un intero pomeriggio che la Principessina Aileen, loro unica figlia, era completamente da sola ed erano ansiosi di sapere come se la fosse cavata.
«Sire! Mia Regina!» esclamò entrando tutto trafelato nella Sala del Trono un omino piccolo, agile e secco, con un buffo naso lungo e orecchie a punta che spuntavano prepotenti da un cappellino appuntito.
Helbert, il folletto Consigliere del Re, in quel momento sbracciava tutto agitato, incapace di stare calmo.
«Helbert! Che succede?» gli chiese allarmato il Re, che mai lo aveva visto così.
«Si sta avvicinando una nube nera!!!»
«Impossibile, non esistono nubi nere nel Regno di Nuvolandia!»
«Non vi mentirei mai Sire! Dobbiamo fare presto!!! Il Regno è in pericolo!»
«Aileen! La bambina! Dov’è?»
«Non lo so mia Regina, non l’ho vista!»
«Presto Eadwig, dobbiamo trovarla!»
Aileen aveva quasi dodici anni, gli occhi color dell’ambra tendenti al verde e una lunga cascata di capelli castani, da cui si intravedeva una ciocca biondo oro laterale che luccicava a ogni suo più piccolo movimento.
In quel momento, totalmente ignara di quello che stava accadendo al castello, stava scendendo dalla casetta sull’albero che il Re, suo Padre, le aveva fatto costruire in cima a un maestoso Salice.
Notando una strana nube nera aleggiare sui bastioni, si incamminò curiosa verso il castello.
«Andrà tutto bene Aurora, va’ a cercare Aileen! Helbert, mostrami la nuvola!»
Nessuno ebbe il tempo di fare nulla.
Davanti al folletto e ai due sovrani si materializzò, in groppa a uno stallone morello, un Cavaliere interamente ricoperto da un’armatura nera. La sola cosa che si poteva scorgere in lui erano gli occhi, tanto scuri e minacciosi da apparire senza pupille.
«Chi sei? Che cosa vuoi?» gli chiese Helbert parandosi coraggiosamente davanti alla cavalcatura dello straniero.
«Togliti dai piedi microbo!»
Senza permettergli di fare o dire altro, il Cavaliere Nero, con la sua lancia, sollevò per il colletto il piccolo Helbert e lo scagliò con violenza contro la parete.
Il fragile folletto si accasciò al suolo.
«Helbert!» urlarono all’unisono i due sovrani tentando di andare subito a soccorrere l’amico.
«Fermi! Non un passo di più!» disse il Cavaliere Nero spronando il cavallo e andando a posizionarsi proprio di fronte a Helbert.
«Che cosa vuoi?» sibilò Re Eadwig.
Guardando il piccolo amico completamente inerte, steso sul pavimento in una posa sgraziata, il Sovrano di Nuvolandia si sentì ribollire dalla rabbia.
«Voglio la Pergamena d’oro.»
«È solo un foglio in filigrana.»
«Non provarci, sai bene che è molto di più, è il Grande Sigillo!»
«Non lo avrai!» si intromise Aurora riuscendo a sviare l’attenzione del Cavaliere sconosciuto e a correre fuori dalla stanza del Trono.
«E chi dovrebbe impedirmelo? Tu?» le urlò dietro furibondo, spronando il cavallo alla rincorsa della Regina.
«Aurora! No!» urlo disperato Eadwig correndo a sua volta dietro al Cavaliere e alla moglie senza riuscire a stargli dietro.
Aurora aveva approfittato di quell’attimo di distrazione per infilarsi dietro a un quadro che faceva da ingresso a un tunnel nascosto che solo lei conosceva.
La Regina corse a perdifiato lungo il cunicolo e sbucò nel giardino del Castello.

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi il tuo commento

Le Cronache del Grande Regno. La Sfida di Aileen

Le Cronache del Grande Regno. La Sfida di Aileen

Eleonora Baliani

Scrivi il tuo commento

Prospettiva editrice sas Via G. Matteotti, 19 | 00053 Civitavecchia (RM) | Italia | P.I. e C.F. 07322481008 | Tel: +39 076623598 | E-mail segreteria@prospettivaeditrice.it