DERIVA AMBIENTALE E PRELIEVO DI RISORSE NATURALI Vedi a schermo intero

DERIVA AMBIENTALE E PRELIEVO DI RISORSE NATURALI

Roberto Compagnucci

Maggiori dettagli

ISBN: 978 88 7418 989 2

14,00 €

Sport & Benessere 3 | p.176 | ed. settembre 2017

Quali sono le problematiche che sfidano l'umanità? Roberto Compagnucci inizia dall’analisi delle aspirazioni
più elevate per comprendere la natura dell’essere umano e svelare le tendenze e le direzioni dalla società contemporanea. Attraverso un'analisi scientifica, il testo stimola il lettore alla critica disincantata ed alla lettura profonda ed obiettiva delle problematiche del mondo moderno.

Un viaggio estremamente interessante
all'interno dell'identità dell'uomo
contemporaneo

compagnucci

Roberto Compagnucci è nato a Macerata nel 1961 e attualmente vive a Tolentino. Ha lavorato in Senegal in
qualità di agronomo ed è stato membro della Commissione centrale per la cooperazione. Docente di biologia al liceo scienze umane Matteo Ricci di Macerata, l'autore ha pubblicato nel 2015 il saggio Umano e nel 2016 il saggio Fiducia e società. 

Introduzione


Il testo che segue offre un contributo al dibattito sul degrado ambientale e sulle crisi sociali che con gradi e modalità diverse ledono gran parte dell’umanità. Le riflessioni che sono proposte al lettore hanno una comune origine nel significato di umano e di umanità, includendo in essi le peculiarità che hanno consentito alla nostra specie di sollevarsi dalle angustie e dalle coercizioni imposte agli organismi dalle leggi naturali. È opinione condivisa tra gli antropologi che il successo evolutivo umano risieda nella creatività della mente e nella trasmissione delle conoscenze attraverso le generazioni. Nella considerazione che l’uomo può sovrastare la natura solo conformandosi alle sue leggi, sono quindi indicate delle linee di pensiero che considerino le caratteristiche peculiari della natura umana tipicamente pro sociale.
I giudizi morali affioranti nel corso del testo sono alimentati dal rilievo che i sensi collettivi di ogni possibile risposta alle crisi in atto sono in grado di sollevare.
È analizzato sotto una luce critica il mito della eterna crescita economica - alla quale è dedicato il capitolo relativo alla fallita pianificazione di scorte energetiche derivanti dalla fusione nucleare -, e la sua dinamica imperniata sul consumo fittiziamente necessario alla affermazione dell’individuo e dei gruppi sociali.
Il consumo di beni economici spinge ad una dissennata erosione di risorse naturali sotto la spinta di un sanato egoismo foriero di conflitti bellici. All’esasperato consumo di risorse viene da più parti opposta una gratuita credibilità nei confronti delle opportunità offerte dalla cosiddetta economia verde, ignari del fatto che ogni rapida trasformazione - salto tecnologico - richiede un intenso impulso economico il cui accesso necessita di un largo consenso politico e di un impiego di energia eccezionale che l’umanità non è in grado di sostenere, senza produrre ulteriori e più gravi squilibri sia economici che sociali Alla luce delle considerazioni effettuate risulta ancor più stringente la necessità di un patto sociale di livello superiore tra entità sovranazionali che bilanci la attuale tendenza ancorata sui binari della competizione e dell’antagonismo. In sintesi, la strada da intraprendere necessita prioritariamente di saggezza collettiva, un equilibrio armonico tra intelligenza e saggezza, carattere che ai giorni nostri sembra aver perso di significato a favore dell’intelligenza razionale, abile e prolifica nelle creazioni, ma non altrettanto sapiente nel gestirle e nel comprendere la portata delle stesse nel seno dell’umanità. È quindi più che mai necessario riflettere sul futuro con lungimiranza e ponderare il monito di Claude Levi Strauss che ricorda: “… se l’uomo è rispettabile, lo è prima come essere vivente che come signore e padrone della creazione.”

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi il tuo commento

DERIVA AMBIENTALE E PRELIEVO DI RISORSE NATURALI

DERIVA AMBIENTALE E PRELIEVO DI RISORSE NATURALI

Roberto Compagnucci

Scrivi il tuo commento

Prospettiva editrice sas Via Terme di Traiano, 25 | 00053 Civitavecchia (RM) | Italia | P.I. e C.F. 07322481008 | Tel: +39 076623598 | E-mail segreteria@prospettivaeditrice.it