L’angelo della spada. Echidna, la principessa Tuaregh Vol. I Vedi a schermo intero

L’angelo della spada. Echidna, la principessa Tuaregh Vol. I

Giovanni Antonio Gravina

Maggiori dettagli

ISBN: 9788874189434

15,00 €

Foglio 69 | p.369 | ed. ottobre 2016

Omnes qui in amore dignus
Anni 50 del secolo scorso, viene mandato in scena “Artù e i Cavalieri della Tavola rotonda”. I giovani protagonisti sono chiamati a sperimentare sentimenti ed emozioni che segneranno indelebilmente le loro vite fino a condizionarne il destino. Tra Michele-Parsifal e Eliodora-Ginevra sboccia un amore travolgente che li condurrà, per vie diverse e sofferte, ai confini del mondo, dello scibile umano, alle soglie del soprannaturale, nello sterminato deserto del nulla.
Luogo altro, due eminenti ricercatori riescono a decifrare antichi e sibillini scritti di Platone, Leonardo e Gioffredo, riuscendo a svelare il grande mistero che lega Alessandro il grande e il suo sacello ai vaticini di Siwa e le tavole smeraldine; il dono di Toth, il dio scriba di Osiride, agli uomini. Altrove, Echidna, la superba e solitaria principessa Tuaregh dalla bellezza statuaria; la sua storia si intreccia per fato e destino avverso con quello di Michele, di Eliodora, in un crescendo emozionale fatto di leggende, storie,
speranze, fino a sfociare in un amore impossibile eppur voluto, cercato; condannata per questo a trascinarsi solitaria nell’immenso deserto del nulla. Ma sarà il suo straziante canto d’amore, il suo pianto, levati alla luna, alle stelle, il percolato di cuore che porterà alla metamorfosi di Michele in El-echim, il designato, l’Angelo della spada, colui che muoverà battaglia al male assoluto nella lontana terra desertica del Sahara, un conflitto apocalittico dal sapore eterno, ciclico, contro il quale la spada di un Angelo può spezzarsi, non il cuore di una donna innamorata, capace di mutuare la propria felicità per la radiosa alba di un nuovo giorno.

Giovanni Antonio Gravina nasce nel 1951, svolge i suoi primi studi tecnici a Caserta dove si diploma presso l'Istituto Statale Tecnico nel 1970. Lavora, solo più tardi, dopo anni, prosegue la sua formazione a Napoli dove, dopo aver conseguito presso l'Ateneo Federico II la laurea in Architettura, continua la sua esperienza in ANAS fino al 2011 come Dirigente Tecnico. L’attività Dirigenziale lo porta alla stesura di saggi storico-artistici-filologici che trovano pubblicazione su riviste specializzate di settore. Chiuso il rapporto lavorativo con l’Azienda, può finalmente coltivare la sua grande passione giovanile, scrivere.
In piena attività lavorativa ha redatto numerose opere a soggetto tecnico- artistico, qualcuna, scelta come progetto pilota dal Ministero dei Trasporti e delle infrastrutture. Vive e lavora a Portico di Caserta, ridente paesino dell’Iterland Casertano.

Premessa
Un amore impossibile, d’altri tempi, contrastato dalla umana malvagità e dalle nefandezze del lato oscuro dell’uomo, viene proiettato in una dimensione fatta di mistero, popolata da antiche sinergie che ancora permeano la nostra era. Le prove da superare affinchè possa compiersi, saranno molte e dolorose, si snoderanno tra l’impossibile ricerca del sacro sacello di Alessandro il Grande, nell’infuocato deserto Sahariano… del nulla, e, i misteriosi poteri delle tavole smeraldine; gli scritti sacri del dio scriba di Osiride, Thoth.
Le sofferenze, le speranze, gli stati emozionali dei protagonisti si intrecciano a comporre il DNA narrativo che tra efferate violenze, mancate aspettative, colpi di scena e volere di un fato avverso, portano ad espressioni di alta e nobile poesia, al canto solitario di una principessa tuaregh sotto un cielo trapunto di stelle a corona della signora della notte. L’incanto di amene bellezze come il più profondo degli incubi, diventano passaggio obbligato attraverso il quale i protagonisti saranno costretti da oscure forze per essere forgiati, trasformati da materia grezza in nobile metallo; e se antiche leggende, storia, l’incrollabile volontà di ricerca porteranno a verità arcane passando per Platone, Leonardo e Gioffredo, le vicende umane di Michele, don Umberto, Eliodora, Echidna e tanti altri, saranno la genesi che porterà alla venuta di El, il designato, l’Angelo della spada, colui che muovendosi tra il sacro ed il profano dovrà condurre battaglia al male sulla terra, per divino mandamento.
Ma se la spada gli farà dono della forza e della fede, solo il cuore di una donna, potrà fargli dono… dell’amore.

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi il tuo commento

L’angelo della spada. Echidna, la principessa Tuaregh Vol. I

L’angelo della spada. Echidna, la principessa Tuaregh Vol. I

Giovanni Antonio Gravina

Scrivi il tuo commento

Prospettiva editrice sas Via Terme di Traiano, 25 | 00053 Civitavecchia (RM) | Italia | P.I. e C.F. 07322481008 | Tel: +39 076623598 | E-mail segreteria@prospettivaeditrice.it