Eudemonia Vedi a schermo intero

Eudemonia

Massimiliano Irenze

Maggiori dettagli

ISBN: 9788874189328

14,00 €

Foglio 68 | p.345 | ed. aprile 2016

Due neolaureati in psicologia, annoiati da un grigio pomeriggio torinese, cominciano a discutere animatamente sul significato ultimo dell’esistenza, dopo aver guardato un film di David Lynch. La visione materialista e scientifica di Alessandro si scontra con lo spiritualismo di Massimiliano. Attraverso le loro riflessioni prende corpo il romanzo. Il rapporto con le donne, il sesso, la psicoterapia, il sogno, la religione, il male, la perversione, il crimine. Tutti i concetti presenti nelle loro conversazioni prendono forma attraverso i personaggi della vicenda. Un ragazzo pieno di ossessioni va in analisi; la sua ragazza è in pericolo e un’amica medium cerca di capire cosa la minaccia; un buddista prova a convertire un collega alla sua fede; due criminali pervertiti compiono atti raccapriccianti; il sogno bizzarro di qualcuno si snoda lungo il romanzo. Le storie via via si intrecciano trasformando la vicenda in un giallo. Lo scritto è, ad un tempo, un tributo alla follia visionaria del regista David Lynch, alla filosofia buddista e all’alchimia tra infimo e sublime del poeta Charles Baudelaire.

Massimiliano Irenze è nato a Torino il 29/06/1979 in un quartiere della periferia. Nel 1998 viene cacciato per cattiva condotta dalla scuola superiore, un istituto industriale scelto dai suoi genitori. Nello stesso anno inizia una relazione sentimentale che durerà 6 anni con Giuliana Tripoli, con la quale pubblicherà nel 2004 una raccolta di poesie a 4 mani "Decorazioni inconsapevoli. Sono cadendomi dentro." In quegli anni svolge lavori di fatica, in cantiere o come magazziniere. Nel 2003, riprende gli studi in un corso serale. Nel 2005 finisce la relazione con Giuliana Tripoli. Nello stesso anno si diploma e parte per lavorare per alcuni mesi sulle navi da crociera. Nel 2006 torna a Torino e pubblica una raccolta di poesie e aforismi "La normalità è un forma di follia." Nello stesso anno si iscrive all'Università degli studi di Torino, laureandosi nel 2013 in psicologia clinica. Nello stesso periodo, dopo una forte delusione sentimentale, si converte al buddismo di Nichiren Daishonin. Nel luglio 2014 supera l'esame di stato acquisendo l'abilitazione alla professione di psicologo.

“E cosa vorresti scrivere?”
“Mah non lo so. Sento questa pulsione ma non ho esattamente un’idea. Potrei scrivere un saggio. Ho abbozzato qualcosa.”
“Un saggio? E su cosa?”
“Riflessioni. Tra lo psicologico e il mistico.”
“Già mi sembra una cazzata.”
Alessandro e Massimiliano, neolaureati in psicologia clinica, sono stravaccati in camera di Ale in un pomeriggio grigio e sonnolento di quelli che spesso capita di vedere se si vive a Torino.
“Perché una cazzata?”
“Mah, prima di tutto sai cosa penso io del mistico. E in secondo luogo, a chi credi che interessino i tuoi solipsismi?”
“Mmmm... forse hai ragione.”
“Magari scriviamo una roba a quattro mani. Un’analisi psicologica
dei film di David Lynch.”
“Beh… sì. Questo non mi sembra male. Per quanto mi stuzzica anche l’idea di un romanzo.”
“Interessante. Trama?”
“Come ti dicevo non so ancora bene. Magari, ecco, un incipit ad effetto per acchiappare l’attenzione del lettore.”
“Tipo?”
Massimiliano sorride.

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi il tuo commento

Eudemonia

Eudemonia

Massimiliano Irenze

Scrivi il tuo commento

Prospettiva editrice sas Via G. Matteotti, 19 | 00053 Civitavecchia (RM) | Italia | P.I. e C.F. 07322481008 | Tel: +39 076623598 | E-mail segreteria@prospettivaeditrice.it