Domani sarò farfalla Vedi a schermo intero

Domani sarò farfalla

ISBN: 9788874189038

12,50 €

Lettere 272 | p. 135 | ed. ottobre 2015

Domani sarò farfalla è un libro composto da nove racconti ispirati all'esperienza di pazienti affetti da neoplasia e di chi sta loro accanto. Accompagnano il testo tre testimonianze dirette che riportano la voce di chi ha vissuto la malattia in prima persona.

«Sono una crisalide la cui essenza è in procinto di mutare, di 
trasformarsi. Quando uscirò di qui, so che la vita non sarà più la stessa; ne sono cambiate la percezione, le attese, le speranze. L’istante. E domani? Domani, sarò farfalla.» 

Le vicende narrate in Domani sarò farfalla possono essere assimilate a frammenti che concorrono a creare il quadro dell’esistenza. I personaggi, testimoni della malattia, esprimono in prima persona pensieri e situazioni che, attraverso il processo letterario, riescono a raggiungere ognuno di noi. Sono voci di pazienti, di amici, di familiari, di medici e di infermieri che intendono infondere la speranza, arginare l’indifferenza, infrangere la solitudine. O ancora sono voci che hanno semplicemente voglia di raccontarsi.
Ascoltiamole, in queste pagine.

I diritti d’autore e i proventi derivati dalla vendita del libro saranno devoluti all’attività che la Fondazione Grazia Focacci Onlus svolge da anni nell’ambito della ricerca oncologica e nel sostegno delle famiglie di pazienti affetti da neoplasia.

Immagine di copertina: “Butterfly”, 2010, © Michel Huelin


Prefazione
di Umberto Veronesi


Nove racconti e tre testimonianze dirette legati tra loro dal filo comune della vita. La malattia, l’inquietudine, la consapevolezza, la speranza sono vissute e descritte nella semplicità di eventi quotidiani.
Questo libro affronta argomenti difficili, ma non trasmette tristezza. Non nasconde, ma con grande sensibilità offre la possibilità di capire, di interpretare, di immedesimarsi.
Scrivere per essere consapevoli, leggere per essere più vicini, ascoltare per partecipare.
In Domani sarò farfalla si sente vibrare l’eco di esperienze condivise. Si coglie il senso dell’adesione a un destino comune. Ne è metafora l’intreccio che l’autrice tesse tra le esistenze dei personaggi che si incontrano o anche solo si sfiorano nella narrazione: sono i pazienti e chi li assiste, partecipi di un’umanità dolente, sottratta alla disperazione dalla solidarietà e dall’amore.
Una carezza può lenire l’ansia di chi vive la malattia, è cura per l’anima e per il corpo.
Laura Zani dà voce a questa umanità, al sentimento che unisce le persone rendendole solidali e consapevoli del valore della vita e della speranza. Sono certo che questo testo saprà suscitare condivisione delle tematiche affrontate e sensibilizzare il lettore alla necessità che deve essere obiettivo unanime favorire la prevenzione e dare sempre più spazio alla ricerca. Protagonista di queste pagine è la speranza, quella speranza che sostiene il lavoro del medico e che dà forza e fiducia al paziente nel combattere la malattia, sempre, perché sempre qualcosa in più è possibile fare.

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi il tuo commento

Domani sarò farfalla

Domani sarò farfalla

Laura Zani

Scrivi il tuo commento

Prospettiva editrice sas Via Terme di Traiano, 25 | 00053 Civitavecchia (RM) | Italia | P.I. e C.F. 07322481008 | Tel: +39 076623598 | E-mail segreteria@prospettivaeditrice.it