La magia della mente tra amore e comunicazione Vedi a schermo intero

La magia della mente tra amore e comunicazione

Loredana Ciafani

Maggiori dettagli

ISBN: 978-88-7418-791-1

12,00 €

Costellazione Orione 78 | p.114 | febbraio 2013

L'uomo ha sempre cercato di dare delle risposte al suo esistere nel mondo terreno, fin dalla sua comparsa sulla terra.
I primitivi credevano che il mondo fosse pieno di forze invisibili, l'età della ragione poi decretò che quelle forze erano solo frutto dell'immaginazione e questo portò l'uomo a perdere la magia del vivere terreno. Questo saggio cerca di comporre quelle strade per ricongiungerle all'eterna ricerca che l'uomo sta compiendo. Ricerca colma di domande come, cosa è la felicità? E come riusciamo a raggiungerla? Quando la mente si placa il nostro essere comincia a vivere; questo non ha bisogno della materia per essere felice ma di ciò che non è tangibile, lo spirito vuole emozione, sensazioni, amore, passione, desiderio. Il silenzio interiore ci fa comprendere la magia e la bellezza della vita al di là del benessere economico e del possesso di natura materiale
ognuno di noi aspira a qualcosa di più alto e di spirituale.


Loredana Ciafani, originaria di Civitavecchia, da molti anni vive a Siena. Ha lavorato e scritto un libro sul mondo della radio.


Alla ricerca dell'essere 
tra filosofia scienza e creazione

L'uomo ha sempre cercato di dare delle risposte al suo esistere nel mondo terreno, fin dalla sua comparsa sulla terra.
I primitivi credevano che il mondo fosse pieno di forze invisibili, l'età della ragione poi decretò che quelle forze erano solo frutto dell'immaginazione e questo portò l'uomo a perdere la magia del vivere terreno.
Un tempo esistevano gli sciamani, uomini dai poteri soprannaturali che parlavano con gli spiriti della natura. Erano iniziati al sacerdozio attraverso rituali che infliggevano loro incredibili dolori corporali, come ad esempio il feroce strofinamento del volto con una sostanza abrasiva, questo aveva lo scopo di eliminare la vecchia pelle a simboleggiare una rinascita.
Lo sciamano eschimese, ad esempio, era lasciato in immersione nell'acqua gelida per cinque giorni: obiettivo di questa pratica era di "scuotere la mente finché si desta" e aumentare la forza di volontà.
Lo sciamano si eccitava attraverso il suono dei tamburi e danzava fino a quando non cadeva in trance, momento in cui si pensava che lo spirito abbandonasse il corpo per cedere il posto al Grande Spirito; quando era in questa condizione parlava altre lingue ed emetteva suoni strani.
Il suono ha il potere di influenzare il nostro "corpo interiore", infatti attraverso il fenomeno della "risonanza", a seconda della frequenza utilizzata, possiamo indurre cambiamenti interni. Alcuni antichi popoli conoscevano questo potere e lo utilizzavano nelle cerimonie per indurre cambi dello stato di coscienza e favorire guarigioni e trasformazioni.
Il popolo credeva che lo sciamano durante la trance lasciasse il suo corpo per viaggiare tra cielo e inferno.
L'uomo è una creatura con un atavico desiderio di sapere e la magia costituisce un ponte tra desiderio e credo, ha però anche bisogno di cercare un senso per liberare le sue energie nascoste, se,ad esempio, non da sfogo al senso del mistero che è in lui, si potrebbe trovare a vivere nella depressione, nella noia, a vivere il nulla dell'esistere.
Gli Indiani e i Peruviani erano molto più vicini alla verità dell'uomo moderno, perché la loro "intuizione" delle forze invisibili li manteneva vigili e aperti al significato del mondo che li circondava.
L'uomo occidentale ha sviluppato scienza e filosofia, proprio alla ricerca del significato più vasto del suo esistere, così vive e si evolve nutrendosi di significato. E' come un bambino: più profondo è il suo senso di meraviglia e la sua curiosità, più diventa vitale e riesce a essere artefice della sua esistenza.

Non ci sono commenti dei clienti per il momento.

Scrivi il tuo commento

La magia della mente tra amore e comunicazione

La magia della mente tra amore e comunicazione

Loredana Ciafani

Scrivi il tuo commento

Prospettiva editrice sas Via Terme di Traiano, 25 | 00053 Civitavecchia (RM) | Italia | P.I. e C.F. 07322481008 | Tel: +39 076623598 | E-mail segreteria@prospettivaeditrice.it